RAPPORTI CON I GENITORI

Nell’ottica di una scuola che interagisce con la comunità e con il territorio, il rapporto con le famiglie assume particolare rilievo educativo e formativo. I rapporti con le famiglie avverranno istituzionalmente mediante le apposite assemblee e i colloqui a scansione bimestrale alle quale parteciperanno tutti gli insegnanti. Ai sensi dell’art. 42 – 4° comma del C.C.N.L. spetta al Consiglio d’Istituto definire criteri e modalità circa i rapporti SCUOLA - FAMIGLIA, sentito il Collegio dei Docenti. Al fine di tutelare l’attività didattica, i contatti degli insegnanti con i genitori, al di fuori delle ipotesi sopra previste, avvengano solo in casi eccezionali su autorizzazione del Dirigente Scolastico o dei suoi collaboratori. All’inizio delle lezioni è opportuno che i genitori affidino i propri figli agli operatori scolastici e non sostino nei corridori o nei locali della scuola.

DIVIETI

E’ severamente vietato l’ingresso nella scuola a rappresentanti, fotografi, propagandisti o persone, comunque estranee all’attività scolastica che non siano autorizzate per iscritto. E’ altresì vietato a tutti di fumare in ogni locale scolastico, secondo la legge 11 novembre 1975 n. 584 e secondo la direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri emessa ai sensi dell’art. 5 della legge 25/08/1988 n. 400. Il fumo è vietato anche durante le attività che non comportino la presenza degli alunni. I trasgressori saranno denunziati all’Autorità competente a cura del Dirigente Scolastico. Il personale ausiliario è tenuto a vigilare sulle persone che entrano nei locali scolastici.

RINVIO

Il presente REGOLAMENTO INTERNO, è stato approvato dal Collegio dei Docenti nella seduta del 12/11/2015 e dal Consiglio d’Istituto nella seduta del 02/12/2015 allorquando ha adottato il P.O.F. Per quanto non espressamente previsto trova applicazione il Testo Unico 16/4/1994 n. 297 e altre disposizioni ministeriali in materia scolastica. Esso modifica e sostituisce ogni altro regolamento preesistente nell’Istituto, può essere aggiornato con delibera dello stesso Consiglio d’Istituto e fa parte integrante della carta dei servizi.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Mariarosaria CASCIO